OutDoor

Kontakt

Kathrin Ruf
Kathrin Ruf
Projektreferentin
+49 7541 708-416
+49 7541 708-2416
Stephanie Beiswenger
Stephanie Beiswenger
Projektreferentin
+49 7541 708-410
+49 7541 708-2410
Stephan Fischer
Stephan Fischer
Referent Besucher Service
+49 7541 708-404
+49 7541 708-2404
Kommunikation
Kommunikation
+49 7541 708-307
+49 7541 708-331

I giovani - la generazione dimenticata?

29.05.2013
Cura di ringiovanimento: i marchi dell’outdoor fanno la corte a un gruppo target che considerava finora l’outdoor un’attività antiquata

Friedrichshafen - L’Outdoor offre attività per tutte le età: che siano esigenti o quotidiane, stravaganti o tranquille, veloci o rilassate. L’outdoor si rivolge a tutte le generazioni. Secondo il parere di alcuni produttori, solo un gruppo considerava finora l’abbigliamento outdoor troppo antiquato: i ragazzi vogliono distinguersi e il settore riconosce sempre di più questa esigenza. La fiera OutDoor presenta a Friedrichshafen da giovedì 11 a domenica 14 luglio 2013 nuove e giovani collezioni di diversi produttori.

"Il futuro è dei giovani." Lo diceva già l’imperatore Napoleone Bonaparte. Non si tratta di un pensiero proprio originale, ma se non altro è logico. Il problema da una parte è che un gruppo target invecchia abbastanza velocemente, dall’altra che chi decide sono quasi sempre i più vecchi, quelli che si sono fatti strada nel corso degli anni all’interno di una gerarchia e che hanno perso il contatto con la gioventù. Basti pensare ai circoli sportivi. Qui si può vedere che il settore dell’outdoor non è molto diverso dal resto della società.

"Per tanti anni ‘l’outdoor classico’ come l’escursionismo o l’alpinismo non era particolarmente attraente per i giovani. Le cause si possono anche ricercare nell’offerta dei prodotti, caratterizzati spesso da stile ‘classico’ e in parte anche antiquato”, spiega Marc Fischer, responsabile di Adidas Outdoor DACH per la Germania, l’Austria e la Svizzera.
Quando erano ancora i genitori a comprare i vestiti per i loro figli imponendogli le loro scelte, i giovani che acquistavano da soli i loro vestiti erano considerati per lo più dei clienti persi. L’abbigliamento outdoor veniva percepito come antiquato e neanche la sua funzionalità poteva modificare quest’impressione. Le aziende dell’outdoor hanno ora il compito di entusiasmare i giovani adulti presentandosi con una nuova eleganza abbinata alla funzionalità.

"I giovani che praticano gli sport nella natura hanno le loro idee e hanno sviluppato delle attività outdoor particolarmente dinamiche, come dimostrano gli sport attualmente in voga come il bouldering, l’arrampicata, il freeride e il mountain biking”, osserva Marc Fischer. "È qui che la Adidas interviene con le sue collezioni giovani, colorate e atletiche come ‘Terrex’ o ‘Everyday Outdoor’."

Anche la Jack Wolfskin ha rivolto il suo interesse verso i giovani per la stagione 2014. "Finora questa categoria non è stata presa in considerazione esplicitamente. Solo la suddivisione nelle categorie ‚Kids Outdoor’ e ‚Outdoor Youth’ rende possibile un intervento mirato e un lavoro adeguato rivolto a questo target," afferma il direttore del marketing Thomas Zimmerling. "Per la Jack Wolfskin ciò rappresenta una nuova esperienza, poiché i giovani appassionati di outdoor pongono l’accento su aspetti che divergono da quelli che sono i nostri campi di attività classici." Con la collezione ‘Active Trail’ il leader di mercato ha già effettuato il primo passo. Il prossimo passo verrà presentato in occasione della ventesima edizione della fiera OutDoor: la linea ‘Outdoor Youth’ caratterizzata da elementi adattati a un pubblico di giovani. Mentre i prodotti della linea ‚Kids’ si contraddistinguono per gli elementi ‘allegri’, i prodotti ‚Youth’ si presentano con un nuovo design e una nuova vestibilità, differenziando chiaramente tra look femminile e look maschile.

Non sono tuttavia solo le attività, il design e la vestibilità a svolgere un ruolo nell’approccio mirato ai clienti. Anche il modo di comunicare si adegua alle nuove generazioni. "Nella scelta dei nostri canali di comunicazione abbiamo introdotto delle novità come per esempio un’app per l’Ipad della rivista Adidas Outdoor che offre numerosi feature e video," spiega Marc Fischer. I canali di comunicazione digitale e i social media assumono un’importanza sempre maggiore. Anche i marchi quali The North Face collegano le attività da loro sponsorizzate con i nuovi mezzi di comunicazione. I successi di Simone Moro si possono seguire nei social network come anche il tracking di signoli corridori durante l’Ultra-Trail du Mont-Blanc.

Per le aziende del settore outdoor il nuovo gruppo target non rappresenta una forma di culto della giovinezza, bensì una nuova percezione da parte della società per quanto riguarda le attività outdoor. Da una parte lo sport è diventato più veloce e più giovane, dall’altra un numero sempre più grande di giovani scopre le classiche attività dell’outdoor come il ciclismo e l’escursionismo. Questo fenomeno è dimostrato anche da una ricerca effettuata dall’associazione escursionistica tedesca nel 2010: l’età media degli escursionisti attivi si aggira ancora sui 47 anni, tuttavia si può osservare un abbassamento continuo dell’età. Sempre più spesso si sente dire infatti che "gli escursionisti tedeschi sono sempre più giovani."

OutDoor 2013 sarà aperta da giovedì 11 a domenica 14 luglio solo per gli operatori del settore (da giovedì a sabato dalle 9 alle 18 e domenica dalle 9 alle 17). Per maggiori informazioni: www.outdoor-show.com. 

Zur Übersicht
Top