OutDoor

Kontakt

Kathrin Ruf
Kathrin Ruf
Projektreferentin
+49 7541 708-416
+49 7541 708-2416
Stephanie Beiswenger
Stephanie Beiswenger
Projektreferentin
+49 7541 708-410
+49 7541 708-2410
Stephan Fischer
Stephan Fischer
Referent Besucher Service
+49 7541 708-404
+49 7541 708-2404
Kommunikation
Kommunikation
+49 7541 708-307
+49 7541 708-331

Commenti sull’edizione 2013 dell’OutDoor:

15.07.2013
David Udberg, presidente dell’European Outdoor Group (EOG):
 "La fiera ci ricorda che l’industria dell’outdoor è davvero singolare. Siamo una forte comunità che ha imparato a condividere, collaborare e portare avanti insieme degli sviluppi, e tutto ciò pur essendo allo stesso tempo dei concorrenti. Friedrichshafen fornisce il background perfetto e ogni anno il settore partecipa con entusiasmo a questo incontro sul Lago di Costanza.”

Mark Held, direttore dell’European Outdoor Group (EOG):
"La situazione economica del settore dell’outdoor è sempre stata al centro dell’attenzione della stampa e perciò c’è stata una certa incertezza riguardo alla riuscita della fiera OutDoor 2013. Ora sappiamo che le condizioni meteorologiche sono ancora un fattore decisivo per lo sviluppo positivo della nostra industria. Nonostante le condizioni economiche nella prima metà del 2013 siano state una vera e propria sfida, il settore dimostra di essere ottimista e di avere ancora del potenziale di crescita. La nostra gratitudine va ancora una volta allo staff OutDoor e alla città di Friedrichshafen per la sua sempre calorosa accoglienza."

Neil Bradley, direttore commerciale di Arc'teryx, EMEA:
"Siamo molto soddisfatti dell’energia e dell’atmosfera di questa fiera. Nonostante il settore abbia attraversato una primavera fredda e umida, i nostri partner grossisti riferiscono di una forte crescita delle vendite del nostro marchio. Pare che il commercio al dettaglio abbia un interesse particolare nei confronti dei marchi forti, quelli che rappresentano uno status specifico presso i consumatori. La fiera OutDoor offre una piattaforma ideale per presentare il nostro marchio ai clienti europei. Apprezziamo molto la qualità del luogo di svolgimento della fiera, l’interesse del commercio al dettaglio e anche l’atmosfera che la fiera crea. L’OutDoor è parte fondamentale della nostra pianificazione strategica poiché, come marca canadese, riscontriamo una forte crescita in Scandinavia, in Gran Bretagna nonché nell’Europa occidentale, centrale e meridionale.”

Antje von Dewitz, direttrice di Vaude:
"Soprattutto i primi due giorni sono stati eccezionali. Siamo molto contenti delle visite di tutti i nostri clienti importanti dei paesi strategici. L’OutDoor 2013 ha offerto un ottimo pubblico internazionale."

Martin Axelhed, Chief Executive Officer, Fenix Outdoor AB Publ.:
"L'edizione OutDoor di quest’anno ha mostrato in modo ancora più forte come sia necessario il posizionamento inequivocabile e preciso di un marchio. Se da una parte ci sono sempre meno innovazioni, cresce dall’altra parte la richiesta da parte del commercio di un maggiore livello qualitativo. Come mostra la nostra esperienza alla fiera, soprattutto con l’alta frequenza di visitatori allo stand FENIX nel primo e secondo giorno, posso dire che noi offriamo entrambe le cose, sia l’innovazione con l''Hydrogen Reactor' di Brunton, sia la qualità con le nostre marche Hanwag, Fjällräven e Primus. Ciò non è valido solo per quest'anno: poiché queste priorità le abbiamo già poste nel passato, ora riceviamo il feedback che la scelta fatta era quella giusta."

Andreas Schechinger, Amministratore Tatonka:
"L’OutDoor di quest’anno riflette le nostre attese e forse sta andando anche meglio di quanto previsto. Si sente che il settore si trova in una fase di cambiamento. Tuttavia, siamo molto soddisfatti dello sviluppo generale. Penso che in ogni caso la fiera OutDoor sia da considerare la fiera migliore nel campo dello sport e dell’outdoor. I commercianti sono ottimisti, per cui anche da noi prevale un’atmosfera positiva per quanto riguarda il nostro business. Il livello della fiera è costante, così anche l’interesse dei commercianti: dunque la fiera continuerà a funzionare bene, grazie anche all’impegno della direzione fieristica e degli espositori."

John Janssen, Managing Director and Head of Keen EMEA:
"Siamo molto soddisfatti dell'andamento. È fantastico e siamo molto contenti per il grande interesse riscontrato. Qui siamo in grado di presentare il nostro marchio nel modo migliore e di scambiare informazioni con i nostri clienti. Consideriamo il fatto di avere tanto da fare in modo molto positivo e il sostegno da parte della Fiera di Friedrichshafen è ottimo."

Matthias Wanner, direttore delle vendite per la Germania, Lowa:
"La fiera OutDoor è rimasta buona, simpatica, autentica e anche molto personale. Ce ne accorgiamo dall’atteggiamento dei clienti, molto rilassati e curiosi. Per quanto riguarda la frequenza, abbiamo registrato una leggera diminuzione rispetto agli anni passati, ma la qualità dei contatti è singolare. Dal punto di vista dei cicli di mercato, non tutti gli anni hanno avuto la stessa frequenza. Per l’anno 2014 contiamo di avere un leggero aumento.”

Rolf Schmid, CEO Mammut Sports Group:
"Leggermente nuvoloso ma senza il pericolo di temporali, quindi un tempo ottimo per l'outdoor."

Jörg Rostock, wavecrest:
"I visitatori sono soddisfatti e trovano molto positivo il fatto che gli sport acquatici siano di nuovo presenti all'OutDoor. La possibilità di eseguire dei test sul lago della fiera ha trovato un buon riscontro. Il nostro interesse è quello di dare più visibilità agli sport ‘remieri’.”

Wolfgang Jahn, Sales Manager Europe Sherpa Adventure Gear:
"Siamo molto soddisfatti dell'andamento della fiera. Grazie all’incontro con la stampa un giorno prima dell’inizio della fiera abbiamo ottenuto un ottimo feedback e siamo partiti nel modo migliore. Da giovedì mattina ci troviamo in uno stress totale ma piacevole. Anche se è solo la seconda volta che ci presentiamo all’OutDoor, il pubblico ci trova e siamo ben visti. La nostra azienda è specializzata negli sport alpini, abbiamo un background sociale e possiamo raccontare delle belle storie sui nostri prodotti. Siamo del tutto soddisfatti.”

Flavia Chiarelli, Marketing Manager Rewoolution:
"Per Rewoolution è stato un dovere partecipare per la terza volta all’OutDoor. La fiera è frequentata dai migliori player del mercato dell’outdoor e da un pubblico molto competente, che ha ben frequentato anche il nostro stand. Siamo riusciti a stabilire nuovi preziosi contatti e con ciò le nostre aspettative sono state soddisfatte.”

Vittorio Forato, Communication and PR AKU:
"Come sempre la fiera è bene organizzata e anche la qualità dei contatti è stata buona. Tuttavia, abbiamo avuto l’impressione che il numero dei visitatori sia stato inferiore rispetto all’anno scorso.”

Michaela Wiese, Corporate Communications BMW Group:
"Siamo del tutto soddisfatti e le aspettative da parte nostra sono state superate. Abbiamo svolto numerosi colloqui molto interessanti e abbiamo raggiunto esattamente quel gruppo target che ci interessava. L’OutDoor è una bellissima fiera ad altissimo livello, organizzata in modo professionale e dall'atmosfera molto rilassata."

Kurt Gerber, Marketing Exped:
"Qui siamo sempre molto soddisfatti. Finora la fiera si è svolta in modo molto positivo e siamo sistemati bene anche per il 2014.”
 
Peter Carati, Managing Director Germany Bergans:
"Negli anni passati siamo stati molto viziati. Quest’anno è stato un po’ più tranquillo. Bergans però è molto richiesta da parte dei commercianti. Sembra che abbiamo indovinato il gusto dei consumatori, non solo per quanto riguarda i colori dell'abbigliamento ma anche per quanto riguarda le attrezzature."
 
Eva Karlsson, CEO, Houdini:
"È stata una fiera molto positiva. Non riusciamo a percepire una recessione, anzi, vediamo un mercato che si differenzia sempre di più e che offre delle nicchie per i marchi più prestigiosi. Houdini è sempre stata concentrata in prima linea sulla performance dei suoi prodotti, non tanto sul loro prezzo. Anche per il futuro non faremo dei compromessi per quanto riguarda prestazione, stile e sostenibilità.”

Martin Riebel, CEO Deuter:
"Sia i nostri clienti sia gli importatori erano presenti al completo a Friedrichshafen. Le nostre innovazioni, il Kids Carrier e il nuovo sistema Futura, hanno avuto un buon successo, come anche la nostra decisione di passare a una struttura di distribuzione selettiva. Siamo molto ottimisti per quanto riguarda lo sviluppo nell’anno nuovo. Noi vediamo il futuro in modo un po’ contrario rispetto agli altri e presumiamo che ci sarà una crescita tra il 5 e il 6 per cento a livello globale."
 
 Robert Demetz, Sales & Marketing Manager La SportivaS. p. A.:
"La fiera si è svolta per noi nel modo migliore. La fiera continua a essere uno degli appuntamenti più interessanti con un'alta frequenza. Si può forse osservare una certa saturazione, ma ognuno di noi cerca di differenziarsi. L’outdoor continua a essere un fenomeno molto attuale. Ci allontaniamo molto dall’immagine dell’attività noiosa e puntiamo molto sui colori forti. L'arrampicata sportiva ha raggiunto nel frattempo una posizione nell'abbigliamento workwear, della quale anche noi ci avvantaggiamo, ma che riusciamo a rafforzare anche con la nostra presenza."
 
Tom Ryll, direttore Pacsafe Europe:
"Per tutti quelli che hanno a che fare con il settore dell’outdoor, la fiera è e sarà il numero uno e questo vale anche dopo vent’anni. Per il futuro per noi sono importanti due punti: l’essere innovativi e non produrre prodotti "me-too", presentare cioè un marchio con delle caratteristiche uniche. Entrambi gli elementi si possono applicare a Pacsafe. È per questo che sia per il 2014, ma anche per il futuro, vediamo ancora un grande potenziale."
 
JoAnne Anderson, Stanley Global Senior Marketing Manager:
"Siamo sempre molto felici per la calorosa accoglienza riservata al nostro marchio Stanley all'OutDoor. Questo è stato un anno particolarmente importante per noi. Abbiamo infatti potuto celebrare il nostro centenario con un nuovo stand e con un ricevimento per l’intero settore. I nostri appuntamenti con i commercianti e la copertura da parte della stampa hanno superato le nostre attese e siamo molto ottimisti per l’anno a venire. Vogliamo portare quest’entusiasmo nei prossimi cento anni e svilupparlo ancora. Intendiamo inoltre sviluppare ulteriormente anche la nostra presenza all’OutDoor."

Zur Übersicht
Top