OutDoor

Kontakt

Kathrin Ruf
Kathrin Ruf
Projektreferentin
+49 7541 708-416
+49 7541 708-2416
Stephanie Beiswenger
Stephanie Beiswenger
Projektreferentin
+49 7541 708-410
+49 7541 708-2410
Stephan Fischer
Stephan Fischer
Referent Besucher Service
+49 7541 708-404
+49 7541 708-2404
Kommunikation
Kommunikation
+49 7541 708-307
+49 7541 708-331

Due decenni di successi: buoni i giudizi per l'OutDoor 2013

Relazione finale

15.07.2013
Termina la ventesima edizione di OutDoor che ha visto la presenza di 21 465 visitatori e 1.049 giornalisti da 31 Paesi - Ha avuto successo il ritorno degli sport acquatici outdoor

Friedrichshafen - L’OutDoor chiama ... e l’intero settore si compiace del meeting sul Lago di Costanza. 21 465 operatori del settore (2012: 21 730) provenienti da 93 Paesi hanno partecipato alla ventesima edizione della fiera di riferimento del settore per prepararsi in modo ottimale alla nuova stagione. "In seguito alle notizie riguardanti la situazione economica del settore dell’outdoor, c’è stata una certa incertezza riguardo alla riuscita della fiera OutDoor 2013. Ora sappiamo che le condizioni meteorologiche sono un fattore decisivo per lo sviluppo positivo della nostra industria. Nonostante le difficili condizioni economiche della prima metà dell’anno, il settore dimostra di essere ottimista e di avere ancora del potenziale di crescita”, tira le somme Mark Held, direttore dell’European Outdoor Group (EOG), al termine della fiera.

"Il bel tempo durante tutto lo svolgimento della fiera ha contribuito all’atmosfera positiva sia all’interno dei padiglioni, sia all’esterno fino alle aree dedicate al campeggio. Così si è nuovamente evidenziato il singolare spirito dell’outdoor”, afferma soddisfatto Klaus Wellmann, direttore della Fiera di Friedrichshafen, il giorno di chiusura della fiera. Il project manager Stefan Reisinger aggiunge: "L’OutDoor ha dimostrato ancora una volta di essere il primo appuntamento per l’intero settore a livello mondiale." Gli organizzatori si compiacciono della forte partecipazione internazionale alla fiera di quest’anno. Soprattutto dai Paesi extraeuropei quali il Cile, gli Stati Uniti, la India o la Indonesia si è registrato un significativo incremento di visite.

Su una superficie di 85.000 metri quadrati, 913 espositori da 42 Paesi hanno presentato le novità di prodotto e le innovazioni del settore dell'outdoor ottenendo un buon risultato, come conferma Neil Bradley, direttore commerciale di Arc'teryx, EMEA: «Siamo molto soddisfatti dell’energia e dell’atmosfera di questa fiera. Nonostante il settore abbia attraversato una primavera fredda e umida, i nostri partner grossisti riferiscono delle ottime vendite. La fiera OutDoor offre una piattaforma ideale per presentare il nostro marchio ai clienti europei ed è parte fondamentale della nostra pianificazione strategica." Anche per il produttore Deuter la fiera è stata un successo, come ci informa l'amministratore Martin Riebel: "Sia i nostri clienti sia gli importatori erano presenti al completo a Friedrichshafen. Siamo molto ottimisti per quanto riguarda lo sviluppo nell’anno nuovo. Noi vediamo il futuro in modo contrario ad altri e presumiamo che ci sarà una crescita tra il 5 e il 6 per cento a livello globale."

Anche Tom Ryll, direttore di Pacsafe Europe è ottimista per quanto riguarda i prossimi anni: "Per tutti quelli che hanno a che fare con il settore dell’outdoor, la fiera è e sarà il numero uno e questo è valido anche dopo vent’anni. Per il futuro per noi sono importanti due punti: l’essere innovativi e non produrre prodotti "me-too", presentare cioè un marchio con delle caratteristiche uniche. Entrambi gli elementi si possono applicare a Pacsafe. È per questo che sia per il 2014, ma anche per il futuro, vediamo ancora un grande potenziale."

Anche l’interesse dei media è cresciuto rispetto all’anno scorso: 1049 giornalisti (1019 nel 2012) provenienti da 31 Paesi si sono presentati al Lago di Costanza per informare sull’OutDoor. "Siamo molto soddisfatti dell'andamento della fiera. Grazie all’incontro con la stampa un giorno prima dell’inizio della fiera abbiamo ottenuto un ottimo feedback e siamo partiti nel modo migliore. Da giovedì mattina ci troviamo in uno stress totale ma piacevole", così tira le somme Wolfgang Jahn, Sales Manager Europe del produttore nepalese Sherpa Adventure Gear.

L’OutDoor 2013 è stata l’occasione per guardare non solo al futuro, ma anche al passato. "Negli ultimi vent’anni, lo sviluppo del settore dell’outdoor e della ‘sua' fiera è salito costantemente. Abbiamo motivi a sufficienza dunque per festeggiarlo  adeguatamente quest’anno, con degli eventi speciali quali l’esposizione outdoor e con diversi cicli di discussione”, afferma Stefan Reisinger. Anche il presidente dell’EOG David Udberg dà la sua valutazione sul meeting globale dell’outdoor sul Lago di Costanza: "La fiera ci ricorda che l’industria dell’outdoor è davvero singolare. Siama una forte comunità che ha imparato a condividere, a collaborare e a portare avanti insieme degli sviluppi, e tutto ciò pur essendo allo stesso tempo dei concorrenti. Friedrichshafen fornisce il background perfetto e ogni anno il settore partecipa con entusiasmo a questo incontro sul Lago di Costanza."Dopo alcuni anni di astinenza, la fiera del 2013 ha potuto dare nuovamente una panoramica degli sport acquatici outdoor. "I visitatori sono soddisfatti e trovano molto positivo il fatto che gli sport acquatici siano di nuovo presenti all'OutDoor. La possibilità di effettuare dei test sul lago della fiera ha trovato un buon riscontro. Il nostro interesse è quello di dare più visibilità agli sport "remieri”. Siamo contenti dell’interesse dei visitatori e dei media e pensiamo già all’appuntamento OutDoor dell'anno prossimo", spiega Jörg Rostock, l'organizzatore dello stand collettivo dei canottieri.

Accanto agli espositori e ai giornalisti, anche il pubblico specializzato ha giudicato in modo positivo l'edizione di quest’anno, come evidenzia il sondaggio effettuato tra i visitatori: il 88 per cento ha affermato che la partecipazione alla fiera del 2013 è stata proficua. Il 44 per cento degli intervistati valuta in salita la tendenza congiunturale del settore dell'outdoor, mentre per il 34 per cento la tendenza resta invariata. Il 90 per cento degli ospiti è certo che parteciperà anche alla ventunesima edizione dell’OutDoor. Questa avrà luogo dal 10 al 13 luglio 2014.

Ulteriori informazioni e immagini sul sito: www.outdoor-show.com.

Zur Übersicht
Top